Perché il cane fa pipì in casa? – 5 segreti per superarlo

Reading Time: 6 minuti
perchè il cane fa pipì in casa

Perché il cane fa pipì in casa durante la notte, la mattina ci svegliamo e lo puniamo per quello che ha fatto”
Troppo spesso si sentono frasi di questo genere o addirittura credenze secondo le quali il cane sporca in casa perché vuole farci un dispetto.
No gente, sfatiamo il mito, perché i cani non fanno i dispetti e questo è essenziale comprenderlo a pieno prima di proseguire.
Fatto? Iniziamo..


Ci sono numerosi motivi per i quali i cani sporcano la casa con urina o feci ed è necessario determinare il motivo specifico. Il tuo cane è un cucciolo? Oppure è un cane adulto?

Il mio cane è un cucciolo

I nuovi proprietari di cani spesso si aspettano che i loro cuccioli si adattino a fare i bisogni fuori casa in un lasso di tempo irragionevolmente breve e con poco sforzo. L’addestramento ai bisogni fuori di un cucciolo è un processo graduale che può richiedere diversi mesi o più. 
Quindi molto spesso la motivazione che spinge il cane a fare pipì in casa è semplicemente l’incapacità di trattenerla.
Vi sono anche altre cause che possono provocare questo atteggiamento involontario:

  • Eccitazione eccessiva questo è un atteggiamento che la maggior parte dei cani adulti supera
  • Paura/sottomissione In questo caso, succede in risposta ad uno stimolo negativo; Un rimprovero ad esempio, il quale potrebbe provocare uno spavento, una successiva emozione negativa ed infine la fuoriuscita di pipì oppure situazioni che provocano un forte stress emotivo nel cucciolo, come l‘Ansia da separazione
  • Cambiamento nell’ambiente che lo circonda un trasferimento recente, dove il tuo cane non ha ancora associato che il nuovo posto è off-limits per i bisognini.


Tendenzialmente i nuovi proprietari di cani spesso si aspettano che i loro cuccioli imparino a fare pipì fuori casa in un lasso di tempo irragionevolmente breve e con poco sforzo. Questo non è assolutamente fattibile, poiché l’addestramento di un cucciolo è un processo graduale che può richiedere diversi mesi o più. 


Innanzitutto, bisogna ricordare che i cuccioli non possono controllare la vescica circa fino 16 settimane dopodiché, riescono a trattenerla, ma solo per un determinato periodo di tempo; Il numero di ore è pari al numero dei loro mesi. Quindi la chiave per il successo è PREVENIRE tutti gli incidenti. Ciò richiede pazienza e perseveranza.


Di conseguenza se il tuo cane ha 3 mesi, ogni 3 ore bisogna prenderlo in braccio e portarlo fuori, almeno tutte le volte che sarò necessario.
Ricordiamo che il nostro compito è che esca a sufficienza, non quello di punirlo quando la fa in casa, che anzi aumenterebbe lo stress del cane e per questo farebbe pipì più frequentemente.


Non chiedere al tuo cucciolo di trattenere la pipì troppo a lungo, aspettarsi che il tuo cucciolo attenda troppo a lungo per fare pipì causerà sicuramente un incidente.

Non punire mai il tuo cane per aver fatto pipì in casa se non lo cogli sul fatto, questo è fondamentale.


Perché i cani non associano un cattivo comportamento passato alla punizione attuale e potrebbe effettivamente peggiorare il problema per lui.  Contrariamente al mito comune, non dovresti mai strofinare il naso del tuo cane nel suo pasticcio perché, ancora una volta, è improbabile che associ la punizione al comportamento. Invece, concentrati sul premiarlo quando esce con dolcetti e tante lodi e amore. 

Puoi anche premiarlo quando segnala che ha bisogno di uscire sedendosi vicino alla porta

perchè il cane fa pipì in casa

E se lo colgo sul posto??

Bisogna dirgli che NO secco e fermo, ed appena si blocca prendilo e portalo nel posto in cui lo ritieni opportuno e successivamente premialo. Non bisogna forzare la mano solo perché sei arrabbiato, poiché potresti influenzare negativamente la sua associazione.

Non ignorare i segni

Osserva attentamente i comportamenti del tuo cane, solitamente annusano a terra, iniziano a girare in tondo o a curvare la schiena. Appena hai un’avvisaglia di pre-pipì porta il cucciolo fuori il prima possibile, appena sporca fuori, ricompensalo abbondantemente per averlo fatto nel posto giusto.

Più volte riceve un dolcetto per essere riuscito, più velocemente capirà che fare pipì fuori vale la pena aspettare per andarci.

I cani sono abitudinari, quindi è importante prefissare degli orari prevedibili, ad esempio, dopo aver fatto pappa, quando si sveglia, dopo aver giocato o dopo aver bevuto. Ricorda che se riesci ad anticipare i loro bisogni invece di aspettare i segnali è probabile che tu colga l’occasione giusta per portarlo fuori.

Come eliminare l’odore di pipì

Se il cane continua a fare pipì nello stesso punto in cui ha avuto un incidente.

Probabilmente è perché non hai ripulito il in modo efficiente e c’è ancora un po ‘di odore lì, segnalando che questo è un posto perfetto per fare pipì. La soluzione è mettere uno spesso strato di carta assorbente sul punto umido e, se possibile, anche sotto. 

Coprilo con uno spesso strato di carta di giornale. Puoi lasciare la carta fino a quando la maggior parte dell’urina è assorbita, successivamente rimuovere tutta la carta e sciacquare l’area con acqua fredda, tampona tutta l’acqua una volta che hai assorbito la maggior parte del liquido, il passaggio successivo è rimuovere l’odore. 

pulire pipì del cane in casa

E per questo, un comune oggetto domestico è la tua arma migliore: il bicarbonato di sodio. Distribuire il bicarbonato di sodio in modo sottile e uniforme sulla zona umida, facendo attenzione a non esagerare; circa 1/4 di tazza o meno è sufficiente per la maggior parte delle macchie. Lascia riposare il bicarbonato di sodio per una notte, quindi passa l’aspirapolvere accuratamente. Potrebbe essere necessario ripassare l’area più volte per aspirare tutta la polvere, fino a quando l’area non sarà pulita al tatto.

Un altro metodo aggiunge un altro alimento base, l’aceto. In un flacone spray pulito, mescola una tazza di aceto bianco distillato con una tazza di acqua e 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio. Scuotilo per mescolare gli ingredienti, quindi spruzzalo sulla macchia. Lascialo riposare per alcuni minuti, quindi asciugalo con degli asciugamani fino a quando non sarà pulito.

Perché il cane fa pipì in casa se è un cane Adulto?

perchè il cane adulto fa pipì in casa

Un cane adulto adeguatamente addestrato e ben adattato ad un tratto inizia improvvisamente a urinare in casa?
Nella maggior parte dei casi ci sono buone probabilità che la minzione sia un sintomo di un problema di salute sottostante. Alcune condizioni possono indurre un cane a perdere involontariamente il controllo dei muscoli della vescica, mentre altre condizioni, come alcune infezioni e malattie, possono aumentare la frequenza e l’urgenza della minzione. Ecco un elenco di potenziali cause mediche di problemi urinari nei cani:

  • Dolore quando si solleva la zampa
  • Tratto urinario infetto
  • Diabete
  • Problemi alle ghiandole surrenali
  • Problemi cognitivi
  • Patologie legate all’età del cane
  • Parassiti intestinali
  • Tumori
  • Morbo di Addison di Cushing
  • Calcoli renali

Cosa fare in questi casi?

 La prima cosa che dovresti fare è farlo esaminare da un veterinario per escludere eventuali problemi di salute sottostanti.  Così facendo è probabile che una volta trattata la condizione smetta di alleviare se stesso in modo inappropriato.

Se invece il problema è proprio a causa dell’età o cronico e non è probabile che la minzione diminuisca, parla con il tuo veterinario di soluzioni che renderanno più facile prendersi cura del tuo cane e metterlo a suo agio. Potrebbe essere necessario portarlo a fare passeggiate più frequenti o lasciarlo uscire più spesso, oppure i pannolini per cani potrebbero aiutare a ridurre gli incidenti.

Non punire mai il tuo cane per aver urinato all’interno della casa perché i cani non associano un cattivo comportamento alla punizione e potrebbe effettivamente peggiorare il problema per lui. Ciò è particolarmente vero se lo lasci a casa e trovi la pozzanghera invece di prenderlo sul fatto. 

Contrariamente al mito comune, non dovresti mai strofinare il naso del tuo cane nel suo pasticcio perché, ancora una volta, è improbabile che associ la punizione al comportamento. 

Invece, concentrati sul premiarlo quando esce con dolcetti e tante lodi e amore. Puoi anche premiarlo quando segnala che ha bisogno di uscire sedendosi vicino alla porta o suonando un campanello vicino alla porta se lo desideri.

Può essere difficile avere pazienza quando il tuo dolce cagnolino ha rovinato il tappeto o sei stanco di pulire il pavimento di tutte le stanze..
Cerca di considerare il problema come un grido di aiuto;

Indipendentemente dal fatto che il problema sia di natura medica o comportamentale, arrivare alla base del problema per cui il tuo cane sta avendo degli incidenti sarà risolutivo per mettere la parola fine una volta per tutte.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »