10 modi per diventare Eco-friendly con il tuo cane

Reading Time: 4 minuti

Perchè diventare eco-friendly?
Il nostro pianeta non ha risorse illimitate, e spesso dimentichiamo che possiamo fare la differenza con dei semplici comportamenti salvando così la nostra vita sulla terra. La terra è la nostra casa, non dimentichiamolo.

Significato di eco-friendly

Eco friendly, green-living, etc sono tutti sinonimi che hanno lo stesso significato, ovvero non nocivi per il nostro pianeta. Adottare questo stile di vita significa fare l’interesse degli animali, delle piante e del nostro intero ecosistema. Quindi perché non esserlo anche con i nostri amici pelosi?

Per diventare eco-friendly bisogna innanzitutto seguire le 3 R della responsabilità ambientale:

cane eco-friendly
  • Ridurre
  • Riutilizzare
  • Riciclare

Come proprietario di un cane, hai molti modi per diventare eco-friendly. Puoi iniziare con le basi, come raccogliere la cacca, e persino il modo in cui toeletti il tuo cane.
Tu ed il tuo cane Green sarete sulla giusta strada con questi 10 consigli.

Diventare Eco-friendly con i rifiuti

È assodato che il tuo cane farà cacca, ed è altrettanto certo che dovrai smaltirla. I rifiuti che il tuo cane crea possono contenere agenti patogeni come batteri, virus, vermi e parassiti.

Questi agenti patogeni potrebbero contaminare le persone che lavorano in quei terreni come potrebbe essere per la flora e la fauna marina con la contaminazione delle acque. Infatti gli escrementi dei cani possono essere dannosi per la vita marina, e contribuire alla formazione di alghe tossiche.

Usa sacchetti biodegradabili e compostabili per gli escrementi del tuo cane, quindi gettali semplicemente nella spazzatura. Sarebbe l’ideale invece gettare le feci nel water, senza il sacchetto ovviamente…

Se vuoi fare un ulteriore passo, puoi compostare i rifiuti del tuo cane. Devi solo procurarti un contenitore, della terra, dei lombrichi ed abbiamo fatto. Il compostaggio ha molti vantaggi, oltre al impatto pari allo 0.

  • Nessun cattivo odore nel bidone della spazzatura.
  • Eviti di sovraccaricare con altra plastica le discariche pubbliche
  • Alimenti i lombrichi che svolgono una fondamentale rimineralizzazione della terra con i loro escrementi
  • Avrai una fornitura permanente di lombrichi che potrebbero servirti nella pesca, oppure potrebbero essere venduti
  • Il compost può essere utilizzato come concime naturale

Acquista cibo ed articoli per il tuo cane in grandi quantità

Acquistare oggetti in grandi quantità ridurrà i viaggi in negozio e la grossa quantità di ipotetiche buste che finirebbero in discarica. Questo comporta anche un grande risparmio, ad esempio, grosse quantità di cibo vengono vendute ad un prezzo unitario nettamente più basso. Inoltre ti consiglio di conservare cibo e leccornie in dei contenitori riutilizzabili invece che in sacchetti di plastica e cerca di acquistare prodotti con materiali riciclati, o riciclabili.

Supporta i produttori attenti all’ambiente

Supporta i produttori attenti all’ambiente, acquistando prodotti per cani come quelli realizzati con materiali riciclati. Potresti addirittura riciclare collari o prodotti già utilizzati ma comunque ancora utilizzabili.
Ti consentirebbe di risparmiare denaro oltre ad offrire una seconda vita a quegli oggetti.

Utilizza shampoo e prodotti per la toelettatura Eco-friendly

Utilizzare prodotti per la toelettatura non solo aiuterà il mondo nel limitare l’avvelenamento dello stesso, ma anche il tuo cane. Infatti saranno sicuramente dei prodotti più delicati.

Attenzione ai prodotti tossici per la prevenzione dei parassiti

Alcuni anti-parassitari contengono sostanze chimiche nocive che lasciano anche residui sul pelo del tuo cane ed in casa. Gli ingredienti più pericolosi sono:

Infatti il consiglio che ti posso dare è quello di leggere attentamente le istruzioni prima di utilizzare questi prodotti.

Inoltre puoi chiedere al tuo veterinario informazioni sulla prevenzione delle pulci per via orale, e se devi utilizzare trattamenti topici, chiedi informazioni su quelli che hanno ingredienti a base vegetale o sostanze chimiche più sicure come:

Prendi misure preventive contro pulci e zecche. Lava e pulisci regolarmente il tuo cane e usa spesso un pettine a denti fini sul suo mantello per rimuovere le pulci.

Lavare la biancheria da letto in acqua calda, pulire spesso le superfici e aspirare frequentemente il pavimento e tutti i mobili morbidi, svuotando e scartando frequentemente il contenuto.

Diventa creativo con i giocattoli

Quando acquisti giocattoli, cerca quelli realizzati con materiali riciclati o biodegradabili. Un’opzione migliore sarebbe quella di creare da te i giocattoli per cani. È un modo pratico per utilizzare scarti di filato di tessuto, vecchie magliette ed altri oggetti che butteresti via. Qui puoi trovare migliaia di progetti sulla creazione dei tuoi giochi “Fai da te”.

Regalare e non buttare

I canili potrebbero utilizzare i vecchi asciugamani, cuscini o i giocattoli a cui il tuo cane non è interessato. Inoltre accettano anche cibo, ed utilizzati delicatamente anche guinzagli, collari, spazzole e attrezzi per la toelettatura.

Cuoci le leccornie

Pensa a tutti i rifiuti di imballaggio generati ogni qual volta acquisti una scatola di leccornie di 100g, e dura circa una settimana. Inoltre i dolcetti per cani fatti in casa potrebbero essere anche più salutari… pensaci 😉

Nutri il tuo cane in sicurezza

Le ciotole di plastica sono porose e soggette a crepe. Probabilmente possono contenere bisfenolo A (BPA), che è un sintetico utilizzato nella resina epossidica e nelle plastiche potenzialmente dannose. Sebbene studi recenti non siano d’accordo, con così tanti altri materiali tra cui scegliere, è saggio evitare le ciotole di plastica.

La migliore opzione e l’acciaio inossidabile, che è non poroso, facile da disinfettare in lavastoviglie, resistente alla ruggine e non rilascia sostanze chimiche. 

Le ciotole in vetro e ceramica sono migliori della plastica, tuttavia, poiché i piatti per cani non devono essere certificati come sicuri per gli alimenti come fanno quelli fatti per gli esseri umani, potrebbero contenere tracce di piombo o altri prodotti chimici.

Passa al digitale

Incoraggia l’ufficio del tuo veterinario a inviare tramite e-mail i piani di trattamento e le fatture invece di stamparli. Potrebbero persino essere in grado di sfruttare la tecnologia di pagamento digitale, ad esempio Apple Pay.

Conclusione

Questi sono solo alcuni dei modi in cui il tuo cane, con il tuo aiuto, può lasciare un’impronta di carbonio più piccola sul pianeta. Man mano che presti maggiore attenzione ai prodotti che usi, alle alternative agli ingredienti nocivi e alla quantità di rifiuti che la vita come proprietario di un cane produce, potresti trovare ancora più modi per diventare Eco-friendly con il tuo cane.

Clicca qui per leggere tanti altri articoli interessanti.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »